Torta al doppio cioccolato con acquafaba

3 Maggio 2019alessia aloe
torta al doppio cioccolato

La settimana scorsa siamo stati in Calabria dai nonni per pochi giorni. Ci hanno regalato un uovo di Pasqua artigianale di cioccolato fondente davvero enorme e ancora ne abbiamo un po’ in casa…che fatica finirlo (Sara lo avrebbe già fatto a dire il vero)! Così pensando che anche voi siate nella nostra stessa situazione e siate alla ricerca di una ricetta semplice e gustosa per smaltire un po’ di cioccolato delle uova, abbiamo pensato di preparare questa torta al doppio cioccolato (crepi l’avarizia!), usando sia il cacao che il cioccolato fondente spezzettato  (qui vi abbiamo parlato della sua storia e delle sue proprietà). La particolarità di questa torta, oltre alla sua bontà, è che fatta con l’acquafaba ossia l’acqua di cottura di ceci o fagioli (vi abbiamo spiegato come prepararla in casa nella nostra ricetta della mousse all’acquafaba). Se avete quindi cotto questi legumi, la nostra torta al doppio cioccolato con acquafaba sarà un’ottima ricetta di recupero, sia dell’acquafaba appunto sia di quel che rimane delle vostre uova di Pasqua. Se invece siete stati più veloci di noi a mangiarle…beh, preparatela lo stesso perché siamo sicure che nelle vostre dispense non mancherà del cioccolato fondente e lo gusterete ancora di più con questa soffice e deliziosa torta per le vostre colazioni e l’ora del tè. Vi abbiamo convinti?!

Fateci sapere se vi piace la ricetta scrivendo un commento in basso e se la provate, condividete le vostre foto usando l’hashtag #dirittoincucina e taggate il nostro profilo @dirittoincucina!
Seguiteci sui nostri profili FacebookInstagram e Twitter e sosteneteci con tanti like, commenti e condivisioni! Grazie! 🙂

cioccolato uova Sara

Preparazione
10 min
Cottura
25 min
Tempo totale
35 min
 
Ingredienti
  • 110 g acquafaba
  • 40 g di zucchero di canna sottile o semolato
  • 1 pizzico di cremor tartato
  • 200 g di farina di tipo 1
  • 50 g di farina di mandorle
  • 50 g di zucchero di canna a velo
  • 10 g di cacao amaro
  • 1/2 baccello di vaniglia, semi
  • 15 g di polvere lievitante
  • 50 g di olio di mais
  • 50 g di bevanda di avena o riso senza zucchero
  • 100 g di cioccolato fondente al 72 %
Istruzioni
  1. Monta a neve l'acquafaba a cui avrai aggiunto il cremor tartaro. Quando sarà bianca e spumosa, aggiungi lo zucchero e continua a montare fino ad ottenere un composto fermo e lucido.

  2. Nel frattempo, in una ciotola miscela tutti gli ingredienti secchi. A parte emulsiona olio e bevanda vegetale.

  3. Accendi il forno a 200° C. 

  4. Versa il composto montato nella ciotola dei secchi, poco per volta, e incorpora delicatamente. Aggiungi l'emulsione di olio e bevanda e mescola fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. .

  5. Spezzetta grossolanamente 20 g di cioccolato e trita finemente al coltello gli altri 80 g. Aggiungi questi al composto e incorpora.

  6. Olia e infarina, se necessario, la tortiera. Versa il composto e poi cospargi in superficie, facendo affondare leggermente, il cioccolato spezzettato.

  7. Inforna e fai cuocere per 25 minuti, verificando la cottura con la prova dello stecchino.

  8. Sforna e lascia intiepidire. Sforma e lascia raffreddare completamente su una griglia.

Note
  • Frulla insieme e al momento i 50 g di mandorle e di zucchero.
  • Si conserva per 2 giorni sotto una campana di vetro...non sappiamo dirvi se dura ulteriormente perché l'abbiamo finita appunto in 2 giorni! 

 

torta cookies lato

 

torta cookies fetta

Alla prossima ricetta,

Alessia e Sara! 🙂

Lascia un commento in basso e seguici anche su FacebookInstagramTwitter!

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post precedente Post successivo