Focaccia alla barbabietola

alessia aloe
focaccia alla barbabietola

Questa focaccia alla barbabietola ti incanterà prima alla vista e poi all’assaggio. Bellissima, soffice e gustosa. Impasti con me?

Adoro i colori e la primavera e questa focaccia è una sintesi perfetta di questo mio amore. Aggiungiamo anche che adoro impastare, oserei dire che mi rilassa…e che mi piace disegnare. Capisci quindi che questa focaccia – quadro mi ha dato grandi soddisfazioni! Perfetta da portare a centrotavola per le feste o per un picnic o semplicemente per una cena in famiglia…ha un solo difetto: finisce in 3,2,1! Con la dose indicata, potrai realizzare 2 focacce 30×40 cm e nel procedimento troverai le indicazioni per la lievitazione a temperatura ambiente (più breve) o per quella lunga in frigorifero (più lunga). Quando l’ho preparata, le ho fatte entrambe: una focaccia l’ho fatta lievitare a temperatura ambiente e l’ho sfornata per cena e l’altra l’ho trasferita in frigorifero per sfornarla nel pomeriggio del giorno successivo…e fu così che ho potuto scattare le foto!! Come vedrai, i colori dell’impasto e del bouquet di fiori, dopo la cottura saranno meno vividi, come è normale che sia, ma nel frattempo gli ingredienti avranno fatto il loro dovere insaporendo la focaccia e rendendola più soffice. Per il disegno sulla superficie potrai sbizzarrirti, io ti lascio il video per farti vedere come ho creato il mio—> Clicca qui

focaccia barbabietola cotta

Con questo soffice e gustoso bouquet, ti auguro una serena Pasqua! Non ci resta che impastare!

Preparazione
40 min
Cottura
23 min
Lievitazione
13 h
Tempo totale
14 h 3 min
 
Porzioni: 2 teglie 30×40
Ingredienti
  • 250 g di farina di tipo 2
  • 250 g di farina 00 (W 330)
  • 280 g di barbabietola cotta
  • 100 g di acqua
  • 5 g di lievito di birra fresco
  • 10 g di sale
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva + 2 C per superficie
Per decorare
  • cipollotto di Tropea con coda
  • carota
  • foglie di salvia
  • fiocchi di sale
Istruzioni
  1. Frulla la barbabietola insieme all'acqua per ottenere un liquido liscio e omogeneo. Versa in una ciotola capiente e sciogli il lievito. Aggiungi le farine e mescola con un cucchiaio. Aggiungi il sale e l'olio e impasta a mano per qualche minuto. Copri e fai riposare per 20 minuti.

  2. Trasferisciti sul piano di lavoro, piega i bordi verso il centro, capovolgi, copri e fai riposare 20 minuti. Ripeti questa operazione un'altra volta e trasferisci nuovamente nella ciotola oliata.

  3. Fai un altro ciclo di pieghe: piega i bordi verso il centro, capovolgi, copri e fai riposare 15 minuti. Ripeti un'altra volta, copri e lascia lievitare in ambiente caldo per 1-2 ore fino al raddoppio.

  4. Forma un panetto liscio e omogeneo e disponi sulle teglie rivestite di carta da forno e oliate. Copri e fai riposare 30 minuti.

  5. Stendi il panetto in due riprese, facendolo riposare 15 minuti tra una e l'altra. Quando sarà steso circa su tutta la teglia, spennella con un filo di olio, e copri con pellicola.

  6. A questo punto potrei trasferire in frigorifero per una lievitazione lunga e dopo 12-24 ore potrai estrarla dal frigo e lasciarla a temperatura ambiente per 30 minuti e procedere poi a decorarla e cuocere come segue.

  7. Se invece vorrai procedere lo stesso giorno alla cottura, fai riposare per 30 minuti e nel frattempo preriscalda il forno a 250°C.

  8. Trascorso il tempo di riposo, elimina la pellicola, irrora con l'olio e schiaccia su tutta la superficie con i polpastrelli così ultimerai di stenderla su tutta la teglia.

  9. Sbizzarrisciti con la decorazione: io ho usato le foglie di salvia, le code di cipollotto per creare i gambi dei fiori, la cipolla tagliata a fette per alcuni fiori, delle strisce di carota arrotolate per gli altri.

  10. Cospargi di sale e inforna sul fondo del forno per 13 minuti. Poi sposta nel ripiano centrale e fai cuocere per 6-10 minuti fino a doratura completa.

  11. Sforna, fai stemperare e gusta.

  12. Fai raffreddare completamente e conserva in un sacchetto di carta e se vuoi congelarla, porziona, dividi i pezzi con la carta da forno usata per la cottura, inserisci nel sacchetto di carta e poi inserisci questo in uno per surgelati.

focaccia barbabietola
focaccia barbabietola
focaccia barbabietola
focaccia barbabietola

Alla prossima ricetta, Alessia, Sara&Sofia! Ti aspetto anche sui miei profili Instagram e Facebook! 🙂

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione ricetta




Post precedente