Biscotti di Natale alle nocciole e spezie senza zucchero per i più piccoli

14 Dicembre 2018alessia aloe
stelle-natale-sara

Nella mia famiglia, non c’è Natale che si rispetti senza “le stelle di natale”…che con il passare del tempo sono poi diventate, cuori, cerchi, campane, omini di natale! Le costanti sono sempre state il loro delizioso sapore e la loro quantità industriale per distribuirne a parenti ed amici. Avevo già condiviso con voi la mia versione della ricetta tradizionale qui avvisandovi del rischio di ritrovarvi con il barattolo vuoto senza neanche accorgervene!
Quest’anno, visto che Sara può sgranocchiare bene, mi sono dedicata alla versione Junior di questi biscotti che creano dipendenza. Ho quindi eliminato lo zucchero dagli ingredienti ed aggiunto un po’ di spezie. Risultato super e soprattutto gradito tantissimo dalla mia piccola critica d’eccellenza! Sono semplicissimi e veloci da preparare ed è divertentissimo prepararli insieme ai piccoli di casa. Sapete che “cucinare” con i genitori per loro è una grande palestra emotiva e sensoriale? La cucina infatti è un laboratorio dove insieme ci si può mettere alla prova per allenare e sviluppare la creatività durante la preparazione dei piatti, oltre ad abilità matematiche, linguistiche, scientifiche e fisiche. Inoltre è un modo ulteriore e piacevole per rafforzare il legame affettivo. Farlo in piena atmosfera delle feste rende tutto ancora più “magico”!  Vi lasciamo quindi la ricetta per iniziare subito a “biscottare” insieme a noi! 😉

Fateci sapere cosa ne pensate e fateci vedere i vostri biscotti nelle forme che preferite inviandoci le vostre foto o pubblicandole taggandoci con @dirittoincucina e #dirittoincucina😉

Continuate a seguirci per non perdere le altre nostre ricette per le feste.

Non dimenticate di seguirci sui nostri profili FacebookInstagram e Twitter e di condividere la ricetta! Grazie! 🙂

Preparazione
10 min
Cottura
20 min
Tempo totale
30 min
 
Porzioni: 1 barattolo grande
Chef: Alessia & Sara
Ingredienti
  • 250 g di farina di farro macinata a pietra
  • 100 g di nocciole sgusciate e tostate Piemonte IGP
  • 100 g di bevanda di avena al naturale
  • 35 g di olio extravergine di oliva delicato
  • 7,5 g di polvere lievitante
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere (facoltativa)
  • 1/2 cucchiaino di zenzero in polvere (facoltativa)
  • 1/2 baccello di vaniglia, semi
Istruzioni
  1. Frulla le nocciole a farina. 

  2. In una ciotola versa tutti gli ingredienti tranne i liquidi. Mescola. Aggiungi l’olio ed amalgama. Aggiungi per ultimo la bevanda di avena e mescola, prima con il cucchiaio e poi con le mani. 

  3. Quando avrai incorporato tutta la farina, trasferisciti sul piano e lavora velocemente fino ad ottenere un composto omogeneo. 

  4. Accendi il forno a 180° C. 

  5. Ricava una sfoglia spessa 4-5 mm e taglia i biscotti con le tue formine preferite. Posizionali sulle teglie rivestite. 

  6. Inforna e fai cuocere per 15-20 minuti fino a doratura. 

  7. Estraili e trasferisci su una griglia a raffreddare completamente. Conserva in un barattolo di vetro ben chiuso.

Note
  • Farina di farro e bevanda di avena rafforzeranno il gusto di nocciola.  Puoi sostituire la farina di farro con la farina di grano tipo 1 o altro cereale sempre poco raffinata. Puoi sostituire la bevanda di avena con quella di riso o altra sempre al naturale.
  • Tieni d’occhio i biscotti in forno, il tempo di cottura può variare in base al forno e allo spessore dei biscotti;
  • Conservali nel barattolo solo quando saranno completamente freddi altrimenti diventeranno morbidi per l’umidità;
  • Questi biscotti, che si conservano benissimo a lungo, saranno ancora più buoni nei giorni successivi, dopo aver “riposato” al chiuso nel barattolo;
  • Ed ovviamente, sono deliziosi tutto l’anno, non solo a Natale!

stelle-natale-sara-mano

Alla prossima ricetta per il menù delle feste,

Alessia e Sara! 🙂

Lascia un commento in basso e seguici anche su FacebookInstagramTwitter!

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post precedente Post successivo