Cara Lasagna: lasagne di pane carasau con ragù di noci

12 Dicembre 2018alessia aloe
lasagne-mani

“Cara Lasagna”, ti scriviamo per dirti che ci sei piaciuta così tanto che ti portiamo in tavola durante le feste natalizie! Adoriamo sgranocchiare il pane carasau, il tipico pane sardo in sfoglie, così com’è o con un filo di olio extravergine sopra. Quando non abbiamo altro pane in casa, tanta fame e poco tempo per cucinare, arriva in nostro soccorso in un modo furbissimo di cui vi diremo presto. Questa volta lo abbiamo usato per preparare un primo piatto per i menù delle feste, e assemblare quindi le nostre lasagne, proprio come si fa in Sardegna. Al di là della contesa paternità tra l’Emilia e la Campania, le lasagne sono molto popolari nei giorni festivi: è un classico piatto che padroneggia sulle tavole delle domeniche durante tutto l’anno…non mancheranno certo durante le feste di fine anno, vero?! In questa nostra versione, sono facili da assemblare e preparare perché non dovrete cuocere sfoglie di pasta, e veloci preparando in anticipo il sugo (cliccate qui per la ricetta), che è quello che ha bisogno di una cottura lunga. Sono poi perfette anche per i più piccoli che ne vanno sempre ghiotti…a Sara piacciono talmente tanto che inizia a mangiarle già durante la preparazione, facendo la “scarpa” con pezzetti di pane carasau direttamente nella pentola del sugo, mentre io cerco di assemblarle velocemente prima che lo finisca tutto! Vi abbiamo convinto ad assaggiarle?!

Fateci sapere cosa ne pensate e fateci vedere le vostre ghiotte lasagne inviandoci le vostre foto o pubblicandole taggandoci con @dirittoincucina e #dirittoincucina😉

Continuate a seguirci per non perdere le altre nostre ricette per le feste.

Non dimenticate di seguirci sui nostri profili FacebookInstagram e Twitter e di condividere la ricetta! Grazie! 🙂

Preparazione
10 min
Cottura
20 min
Tempo per riposare
10 min
Tempo totale
30 min
 
Chef: Alessia & Sara
Ingredienti
  • circa 400 g di pane carasau
  • olio di oliva
Per il ragù di noci
  • Doppia dose della ricetta che trovi al link in alto
Per la besciamella veg leggera (e senza glutine)
  • 850 g di bevanda di soia al naturale
  • 85 g di farina di riso o fecola di patate
  • 85 g di olio di oliva delicato
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata in polvere
  • 1 pizzico di sale
Istruzioni
  1. Prepara il ragù seguendo la ricetta che trovi al link nel testo sopra. 

Prepara la besciamella
  1. In una pentola amalgama farina e olio con una frusta.

  2. Versa a filo la bevanda sempre mescolando. 

  3. Aggiungi noce moscata grattugiata al momento e il sale. Mescola.

  4. Poni su fuoco medio-basso e cuoci finché si sarà addensata ma non troppo. 

Per assemblare
  1. Accendi il forno a 200° C.

  2. Amalgama la besciamella con i 3/4 di sugo e tieni da parte il resto.

  3. Versa in una pirofila (diversa da quella che userai per le lasagne) un po' di acqua che userai per immergere velocemente le sfoglie di pane carasau prima di comporre ciascuno strato. 

  4. Rivesti il fondo della pirofila rettangolare con qualche cucchiaio del composto di besciamella e sugo. 

  5. Disponi uno strato di pane carasau precedentemente bagnato. Copri con 2-3 mestoli di composto. Cospargi qualche cucchiaiata di ragù. Ripeti questa sequenza fino all'orlo, rivestendo completamente la superficie con il ragù. 

  6. Ultima con un filo di olio di oliva, inforna e lascia cuocere per 20-25 minuti. 

  7. Spegni il forno e lascia riposare per 10-15 minuti con lo sportello aperto.

Note
  • Lascia abbastanza liquida la besciamella per avere delle lasagne più succulenti.
  • Puoi coprire tutti i buchi con piccoli frammenti di pane e sovrapponendo le sfoglie.
  • Si conservano in frigo, sigillate con pellicola alimentare, per diversi giorni: estraetele dal frigo 10 minuti prima, coprite con carta alluminio e riscaldate per 10-15 minuti in forno caldo a 180° C. 

pane-carasau

Qui in foto, un’idea per un semplice centrotavola. Su un piatto grande disponete le sfoglie di pane carasau sovrapposte, da sgranocchiare durante il pasto al naturale o con qualche deliziosa crema, contornate da peperoncini calabresi (questi in foto arrivano dritti dall’orto del nonno Aloe).

Nella foto principale i Modelli del mio cuore!

Alla prossima ricetta per il menù delle feste,

Alessia e Sara! 🙂

Lascia un commento in basso e seguici anche su FacebookInstagramTwitter!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post precedente Post successivo