#ferragostonocarne – Pizza in teglia con zucchine e pomodorini

9 Agosto 2019alessia aloe
pizza in teglia

Vi abbiamo più volte detto che le nostre scelte alimentari sono dovute sia a motivi salutistici e sia a motivi di sostenibilità ambientale. Vi abbiamo anche fatto un semplice esempio per farvi capire quanto sia impattante sull’ambiente il nostro comportamento a tavola: per produrre 1 kg di carne bovina sono necessari circa 15.000 litri di acqua, mentre per produrre 1 kg di verdura di stagione circa 150 litri. Una gran bella differenza, soprattutto se si pensa che l’acqua è un bene talmente prezioso che rischia seriamene di esaurire. Stamattina abbiamo sentito parlare al telegiornale di “quasi apocalisse” e di come è davvero necessario che ognuno di noi faccia qualcosa per evitarla…non si tratta della trama dell’ultimo film americano sulla fine del mondo purtroppo, ma è davvero un’emergenza che non può più essere sottovalutata. Per il bene soprattutto dei nostri figli, per far rimanere vivo il mondo in cui poter vivere. Per la prima volta, ho sentito dire la verità e ho sentito esternare una presa di coscienza che noi stiamo cercando di farvi capire, senza appesantire le nostre comunicazioni e i nostri post, semplicemente cercando di invogliarvi a provare le nostre ricette! Ebbene, nel  rapporto “Cambiamento climatico e territorio” , diffuso oggi dal comitato scientifico dell’Onu sul clima (l’Intergovernmental Panel on Climate Change, IPCC) il messaggio è stato in primo luogo di modificare la nostra alimentazione riducendo il consumo di carne e preferendo quello di verdure. “Basterebbe cambiare dieta in senso vegetariano o vegano, spiega il report, per inquinare di meno: «l’adozione di diete sane e sostenibili, come quelle a base di cereali, legumi, noci e semi, offre grandi opportunità per ridurre i gas serra” “ (fonte Il Sole 24 ore, per l’articolo completo cliccate qui).

Quindi, senza appesantire troppo il nostro articolo (potrete approfondire l’argomento già nella fonte che vi abbiamo appena segnalato) vi lanciamo una “sfida”: iniziamo da subito a fare qualcosa di concreto per il nostro pianeta, proprio in questi giorni…lanciamo il #ferragostonocarne! Per divertirsi e passare una bella giornata di ferragosto, non è necessario grigliare quantità improbabili di carne…ci si può divertire e festeggiare questo giorno anche con deliziosi piatti a base di verdure! Come per esempio questa nostra pizza in teglia ai sapori estivi. Noi l’abbiamo finita in men che non si dica, giusto il tempo di farla raffreddare un po’ per non ustionarci. La parte filante che vedete sono le “Slices gusto saporito di Verys”, un prodotto a base di riso integrale germogliato: abbiamo voluto assaggiare anche questo prodotto e vi confessiamo che è davvero buonissimo! In questa pizza poi ci sta alla grande! Quindi, non vi resta che leggere la ricetta e prepararla per le vostre scampagnate e i vostri picnic di ferragosto: inviateci le vostre foto o postatele sui social con #ferragostonocarne e condivideremo le più belle nelle nostre storie! Noi ci prendiamo qualche giorno di pausa per riposarci un po’ visto che la sorellina a breve arriverà! Buone vacanze e buon ferragosto a tutti da parte mia e di Sara!

Fateci sapere se vi piace la ricetta scrivendo un commento in basso e se la provate, condividete le vostre foto usando l’hashtag #dirittoincucina e taggate il nostro profilo @dirittoincucina!
Seguiteci sui nostri profili FacebookInstagram e Twitter e sosteneteci con tanti like, commenti e condivisioni! Grazie! 🙂

pizza in teglia aperta

Preparazione
15 min
Cottura
20 min
Tempo di lievitazione
2 h 30 min
Tempo totale
3 h 5 min
 
Porzioni: 6 persone
Chef: Alessia&Sara
Ingredienti
Per la base
  • 350 g di farina di tipo 1
  • 100 g di semola rimacinata di grano duro
  • 300 g di acqua
  • 5 g di lievito di birra
  • 5 g di sale
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Per la farcia
  • 1 zucchina
  • pomodori datterino
  • slices di riso integrale germogliato Verys
  • origano selvatico di Calabria
  • basilico
  • sale
  • olio extravergine di oliva
Istruzioni
Per la base
  1. In una ciotola capiente, miscela le due farine. Fai sciogliere in metà dell'acqua il lievito e nell'altra metà il sale.

  2. Versa l'acqua con il lievito e mescola con un cucchiaio di legno. Aggiungi l'acqua salata e l'olio.

  3. Incorpora e impasta finché la farina sarà completamente assorbita.

  4. Copri e lascia lievitare fino al raddoppio, circa 2 ore.

Per l'assemblaggio
  1. Lava pomodorini e zucchina. Taglia i primi in tre fettine nel senso della lunghezza e la zucchina a rondelle non troppo sottili.

  2. Olia una teglia, io ne ho usato una di circa 35 cm di diametro, e stendi dentro l'impasto rivestendo anche il bordo. Lascia lievitare altri 30 minuti.

  3. Nel frattempo accendi il forno a 200° C modalità ventilata.

  4. Rivesti il fondo della pizza con le fette di riso. Prosegui con uno strato di pomodorini. Cospargi di origano, basilico e un pizzico di sale.

  5. Rivesti con uno strato fitto di zucchine. Aggiungi un filo di olio, ancora origano e un po' di sale. Richiudi i bordi sulla superficie.

  6. Inforna e fai cuocere per 20 minuti. Sforna e lascia stemperare prima di tagliare e gustare.

Note
  • Con questa dose di impasto noi abbiamo realizzato la pizza grande che vedete in foto, circa 35 cm di diametro e una più piccola farcita con pomodorini e cipolla.

pizza in teglia Sara

Alla prossima ricetta,

Alessia e Sara! 🙂

Lascia un commento in basso e seguici anche su FacebookInstagramTwitter!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post precedente