Finger good: cestini croccanti di pane carasau con ripieno fondente di pecorino al pesto e pomodorini confit

14 Marzo 2019alessia aloe
cestini confit

Il fine settimana sta arrivando e insieme ad esso anche il momento ideale per fare un piacevole aperitivo! Arriviamo noi con la nostra terza ricetta con cui partecipiamo al contest “Il Fiorino”.Vi abbiamo parlato della stuzzicante opportunità che AIFB ci ha dato selezionandoci tra i 15 partecipanti al contest nel racconto della nostra prima ricetta qui mentre potete gustare e preparare la nostra seconda ricetta qui. Oggi quindi è il turno dell’ultima ricetta e siccome appunto domani inizia il fine settimana e ci si rilassa un po’ di più, magari proprio d’avanti ad uno sfizioso aperitivo in piacevole compagnia, vi abbiamo riservato proprio alla fine questi deliziosi finger food che essendo tanto buoni sono diventati “finger good”.

ingredienti cestini

Nello scrigno fiorito che il Caseificio Il Fiorino ci ha inviato, insieme agli altri due formaggi subito scelti, il terzo che mi ha colpito è stato proprio il Pecorino al pesto genovese, Medaglia di Bronzo al World Cheese Awards 2018. Di solito i formaggi aromatizzati mi incuriosiscono perché anche se possono sembrare di facile realizzazione, non sempre lo è il bilanciamento dell’ingrediente aggiunto per dare l’ulteriore aroma. Anche in questo pecorino, si ritrova e si sente l’esperienza e il sapere della tradizione che accompagnano il lavoro del caseificio. Il pecorino infatti ha un piacevole gusto di basilico che si avverte all’assaggio senza essere troppo invadente. E si è subito pronti per fare il bis e non solo. Così lo abbiamo reso protagonista di questi stuzzicanti cestini cotti in forno per crearne il cuore fondente e profumato di un guscio croccante. Come ciliegina sul cestino abbiamo posizionato un pomodorino confit, non totalmente essiccato, per dare un tocco di colore, acidità e succosità. Siete pronti a preparare con noi l’aperitivo di domani?

Fateci sapere cosa ne pensate e fateci vedere i vostri cestini inviandoci le vostre foto o pubblicandole taggandoci con @dirittoincucina e #dirittoincucina! 😉

Seguiteci sui nostri profili FacebookInstagram e Twitter e sosteneteci con tanti like, commenti e condivisioni! Grazie! 🙂

cestini confit alto

Preparazione
10 min
Cottura
1 h 45 min
Tempo totale
1 h 55 min
 
Porzioni: 20 cestini
Ingredienti
Per i pomodorini confit
  • 10 pomodorini pachino
  • 4-5 rametti di origano secco
  • 4 rametti di timo fresco
  • 2-3 cime di prezzemolo
  • 5 foglie di basilico
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 2-3 pizzichi di sale
  • olio extravergine di oliva
Per i cestini
  • 3 fogli di pane carasau integrale
  • 10 cubotti di Pecorino al pesto genovese
  • 10 metà di pomodorini confit
  • foglioline di basilico fresco
Istruzioni
Per i pomodorini confit
  1. Accendi il forno a 140° C, modalità ventilato.

  2. Lava i pomodorini. Tagliali a metà nel senso della lunghezza, sistemali sulla leccarda rivestita da carta da forno con la parte aperta verso l'alto.

  3. Taglia finemente prezzemolo e basilico. Sfoglia timo e origano. Trita l'aglio. Cospargi i pomodorini con lo zucchero e il sale, l'olio, l'aglio e le erbe. 

  4. Inforna e lascia asciugare per un'ora e mezza. Sforna e lascia intiepidire.

Per i cestini
  1. Porta il forno a 200° C modalità statico.

  2. Sovrapponi i 3 fogli di pane carasau. Taglia dei quadrati di circa 5-6 cm per lato.

  3. Versa in una ciotola un po' di acqua. Immergi i quadrati a 3 strati per circa 1 minuto. Sgocciola e lascia sul piano di lavoro finchè saranno totalmente morbidi e lavorabili. 

  4. Sistemali in stampi da minimuffin, rivestendo uniformemente tutti i bordi. Aggiungi il cubotto di pecorino al pesto.

  5. Inforna e lascia cuocere per 15 minuti. Sforna e estrai i cestini dagli stampi posizionandoli su una griglia a stemperare. 

  6. Posiziona i cestini nel piatto e aggiungi in ciascuno una metà di pomodorino confit e una fogliolina di basilico fresco.

 

cestini confit aperto

Continuate a fare il tifo per noi e incrociamo le dita!

Alla prossima ricetta,

Alessia e Sara! 🙂

Lascia un commento in basso e seguici anche su FacebookInstagramTwitter!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post precedente