Galette all’olio extravergine di oliva e pesche

27 Agosto 2021alessia aloe
galette pesche more e anacardi

Le galette all’olio extravergine di oliva con pesche, more e anacardi inebrieranno la vostra casa di un dolce e confortante profumo a tal punto che non vedrete l’ora di gustarle.

Siete rientrati dalle vacanze? Come sono andate/stanno andando? Qui oggi ci sono un tempo e un’atmosfera perfetti per sedermi in un angolino e scrivere un libro…ma, almeno per il momento, rimango umile e mi limiterò a scrivere solo questa ricetta che vi tornerà utile in tante occasioni, soprattutto quando avrete un po’ di frutta in più da smaltire prima che vada a male! La galette è un dolce francese facile da preparare, bello e gustoso. Ha una base di pasta brisèe e viene farcita con la frutta fresca. E’ una ricetta “tela bianca” su cui potrete dipingere a vostro gusto, sbizzarrendovi e creando le vostre galette preferite. Questo perché, una volta salvata e provata la ricetta base, potrete sostituire il tipo di farina e utilizzare la frutta fresca di stagione che preferite. Questa mia versione è full optional perché ho aggiunto la marmellata e la granella di frutta secca, che quindi potrete variare in base ai vostri gusti oppure omettere. La versione classica ha il burro tra gli ingredienti, io ho preparato la mia base con l’olio extravergine di oliva dando un gusto e una fragranza più naturali e rustici e ovviamente rendendola più sana ed adatta a tutti. In più, ho aggiunto un po’ di farina di ceci per dare ulteriore friabilità alla base e renderla ancora più nutriente, soprattutto per i più piccoli di casa! Potrete scegliere di fare un’unica galette più grande con la stessa dose e divertirvi a disporre le pesche in modo scenografico. E se vorrete vestire le vostre galette a festa per un pasto speciale o per i vostri ospiti, impiattatele servendole con una pallina del mio gelato al pistacchio super goloso e facile da preparare, lo trovate a questo link—> https://www.dirittoincucina.com/2021/06/25/gelato-al-pistacchio-vegano-senza-gelatiera/ . Non vi resta che accendere il forno!

galette pesche more e anacardi
Galette all’olio extravergine di oliva e pesche

Non dimenticate di seguirmi sui miei canali social FacebookInstagram per i miei dietro le quinte!

Preparate le vostre galette pesche, more e anacardi e inviatemi la vostra foto o condividetela usando @dirittoincucina #dirittoincucina, sarò molto felice di vederla e ricondividerla!

Preparazione
10 min
Cottura
30 min
Tempo totale
40 min
 
Porzioni: 10 galette
Ingredienti
Per la base
  • 200 g di farina di tipo 2 o 1
  • 40 g di farina di ceci
  • 80 g di acqua
  • 50 g di olio extravergine di oliva fruttato verde, delicato
  • 1/2 cucchiaino di polvere lievitante
  • 1/2 limone non trattato, buccia grattugiata
  • 1 pizzico di sale
Per farcire
  • 4 pesche tabacchiere
  • 4 cucchiai di anacardi
  • 4 cucchiai di marmellata di more senza zucchero
  • 2 cucchiai di zucchero di canna integrale
  • 1/2 limone non trattato, buccia grattugiata e succo
  • foglie di menta fresca per decorare
Istruzioni
  1. In una ciotola miscelate le farine, la polvere lievitante, il sale e la buccia di limone. Aggiungete l'olio e l'acqua. Mescolate e impastate fino ad ottenere un panetto omogeneo.

  2. Accendete il forno a 180°C. Tritate grossolanamente gli anacardi e tenete da parte. In una ciotolina miscelate lo zucchero e la buccia di limone e tenete da parte.

  3. Dividete il composto in 10 palline e stendetele in dischi di circa 2 mm di spessore. Disponete su una leccarda rivestita con carta da forno.

  4. Lavate e sbucciate le pesche e tagliate a spicchi di 1 cm. Irrorate con una spruzzata di succo di limone e mescolate.

  5. Farcite le galette stendendo la marmellata di more, lasciando circa 2 cm liberi lungo tutto il bordo. Aggiungete qualche spicchio di pesca e richiudete il bordo su sè stesso.

  6. Spennellate il bordo con acqua e cospargete con lo zucchero aromatizzato e gli anacardi tritati.

  7. Infornate e fate cuocere per 25-30 minuti fino a doratura.

  8. Sfornate e fate raffreddare completamente sulla leccarda o servite tiepide decorando con qualche fogliolina di menta fresca.

Note
  • Potrete sostituire la farina di ceci con un’altra farina a piacere, come per esempio di segale o grano saraceno.
  • La quantità di acqua necessaria potrebbe variare in base al tipo di farina utilizzato, quindi versatela gradatamente.
  • Potrete utilizzare un’altra marmellata e un altro frutto a piacere.
  • Se vorrete omettere la marmellata, cospargete la base con dello zucchero per evitare che la frutta fresca, stando direttamente a contatto, la renda troppo umida e morbida.
  • Si conservano per 2-3 giorni chiuse in un contenitore di vetro.



Alla prossima ricetta,  Alessia, Sara& Sofia! 🙂

Lascia un commento in basso e seguici anche su FacebookInstagram.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione ricetta




Post precedente Post successivo