Pasta brisè all’olio extravergine di oliva, base o proteica

24 Aprile 2020alessia aloe
pasta brisè

Visto che è difficile o impossibile trovare il lievito nei supermercati tanto che lo slogan “un diamante è per sempre” è diventato ” un cubetto di lievito di birra è per sempre”, pare che “chi trova una ricetta senza lievito, trova un tesoro” e “chi trova la persona che condivide questa ricetta, trova un’amica”.

In questo caso, le vostre amiche sono tre con una ricetta preziosa da salvare e da preparare sia in questo periodo, sia in futuro quando non sarà difficile reperire il lievito. Certo non potrete farci la pizza o il pane (per quello noi usiamo il nostro lievito madre) ma potrete sbizzarrirvi con le alternative. Noi abbiamo preparato questa pasta brisè tante volte, anche in versione proteica, con l’aggiunta di una parte di farina di legumi che la rende ancora più friabile, e la abbiamo anche aromatizzata. Insomma, questa pasta brisè è un foglio bianco su cui fare il vostro disegno! Noi di solito prepariamo le torte salate coperte, sia grandi sia piccole, negli stampi da muffin, che sono degli sfiziosi finger food. Nelle storie di Instagram potrete vedere Sara che si diverte a prepararle. Un altro modo in cui la usiamo è per fare i calzoni senza lievito(appunto) al forno che potete vedere nella foto in basso e che ieri vi sono tanto piaciuti sulla nostra pagina Facebook. Noi usiamo gli ingredienti di stagione o che abbiamo in dispensa per farcire sia le torte sia i calzoni, in questo periodo ad esempio usiamo i cipollotti di Tropea (di cui vi abbiamo parlato qui) , le bietole e le olive…buonissimi. Vi abbiamo scritto la ricetta dei calzoni nelle note della ricetta, una ricetta nella ricetta! Non vi resta quindi che preparare la vostra pasta brisé e scegliere cosa disegnare su questo foglio bianco…non vediamo l’ora di vedere i vostri disegni!

Oggi Sofia compie 7 mesi, festeggiate con noi?! 🙂


Preparate le nostre ricette e condividete le foto taggandoci su Instagram e Facebook usando l’hashtag #dirittoincucina o fateci vedere cosa state preparando usando #dirittonellamiacucina, e sceglieremo le foto che condivideremo nelle nostre storie. 

Ricordate di seguirci anche sui social! Correte—> Facebook dove abbiamo creato da qualche giorno il gruppo Diritto nella nostra cucina in cui siete i benvenuti per incontrarci nella nostra cucina virtuale, Instagram eTwitter e sosteneteci con tanti like, commenti e condivisioni! Grazie!

Fateci sapere se vi piace la ricetta scrivendo un commento in basso e se la provate, condividete le vostre foto usando l’hashtag #dirittoincucina e taggate il nostro profilo @dirittoincucina!

pasta brisè Sara
Preparazione
5 min
Cottura
30 min
Tempo di riposo
30 min
Tempo totale
1 h 5 min
 
Porzioni: 5 persone
Chef: Alessia, Sara&Sofia
Ingredienti
  • 300 g di farina di tipo 1, tipo 2 o integrale
  • 100 g di semola di grano duro Per la versione proteica sostituirla con la stessa quantità di farina di ceci o altri legumi
  • 160 g di acqua
  • 100 g di olio extravergine di oliva
  • 7 g di sale
Istruzioni
  1. Versa le farina e il sale in una ciotola e miscela.

  2. Aggiungi olio e acqua ed impasta finché la farina avrà assorbito tutti i liquidi.

  3. Trasferisciti sul piano di lavoro e impasta per qualche minuto fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

  4. Riponi nella ciotola, copri e lascia riposare almeno 30 minuti.

  5. Stendi sfoglie di 2 mm di spessore, farcisci a piacere e cuoci in forno caldo a 200° C, modalità ventilato, per 25-30 minuti fino a doratura.

  6. N.B.: bucherella il fondo delle torte e la superficie della copertura o dei calzoni.

Note
  • Potrai preparare in anticipo l’impasto e tenerlo chiuso in un contenitore a temperatura ambiente o in un sacchetto per alimenti in frigo se vorrai conservarlo per l’indomani.
  • Con la dose indicata, potrai ricavare 2 torte coperte del diametro di 24 cm, o 24 mini tortine (tagliando i dischi di pasta con un coppapasta di 8 cm di diametro) coperte e disposte negli stampi da muffin o ancora 10 calzoni.
  • Una farcitura che utilizziamo in questo periodo: 1 bietola intera e 2 grossi cipollotti di Tropea, lavali e tagliali a rondelle e striscioline, falli appassire con un filo di olio e un pizzico di sale per 15 minuti in padella coperta; negli ultimi minuti aggiungi una manciata abbondante di olive denocciolate e tritate grossolanamente. Fai asciugare un po’ di liquido rilasciato in cottura, se necessario, lascia raffreddare, strizza dall’eventuale ulteriore liquido e farcisci la pasta brisè. 
  • Nella variante proteica, che vedete in foto, abbiamo aggiunto un cucchiaio di semi di anice nero di Calabria.
  • La quantità di acqua potrebbe leggermente variare in base al tipo di farina che utilizzerete.
calzoni senza lievito
Questi sono i calzoni senza lievito al forno che abbiamo preparato ieri con la farcitura che vi abbiamo indicato nelle note della ricetta!

Alla prossima ricetta, 

Alessia, Sara&Sofia! 🙂

Lascia un commento in basso e seguici anche su FacebookInstagramTwitter!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *






Post precedente Post successivo