gingerbread mano

Biscotti di Pan di zenzero: gingerbread

21 Dicembre 2019alessia aloe

Dilettandoci con la produzione di biscotti, in questo periodo non potevamo non preparare anche i biscotti di pan di zenzero. Tipici del periodo delle feste sono una perfetta idea golosa da regalare a parenti e amici. Noi li abbiamo preparati, indovinate un po’, in versione “senza” o vegana! E indovinate ancora, ci sono piaciuti un sacco. Sono semplicissimi da fare, la cosa più “complicata” è la grammatura delle spezie che bisogna fare in modo certosino trattandosi di pochi grammi per spezia: noi vi indicheremo anche un metodo più pratico per dosarle senza grammi. Altra eventuale “complicazione” (se proprio le vogliamo chiamare così) potrebbe essere la glassatura, che noi abbiamo fatto con l’acquafaba (acqua di cottura di ceci e fagioli) e lo zucchero a velo, ma se non vi andrà di preparare la glassa, potrete mangiarli benissimo senza o decorarli con del cioccolato fondente fuso. Abbiamo usato il nostro asso nella manica, la melassa di fichi fatta da nonno Ciccio, che sarà destinata alla preparazione di questi biscotti ormai. Insomma, facili, veloci, buonissimi…li prepariamo insieme?! Noi torniamo alle prese con i preparativi delle feste last second perché concentrando tutto negli ultimi giorni prima delle feste c’è più gusto…anche perché non abbiamo potuto fare altrimenti! Buona attesa delle feste e tanti auguri di un sereno e felice Natale a tutti voi, sfornando e sgranocchiando i nostri biscotti di pan di zenzero!

Ricordate di seguirci anche sui social! Correte—> FacebookInstagram e Twitter e sosteneteci con tanti like, commenti e condivisioni! Grazie!

Fateci sapere se vi piace la ricetta scrivendo un commento in basso e se la provate, condividete le vostre foto usando l’hashtag #dirittoincucina e taggate il nostro profilo @dirittoincucina!

glassatura
“Mamma, li decoro io!” <3

 

Preparazione
10 min
Cottura
15 min
Tempo totale
25 min
 
Ingredienti
  • 300 g di farina di tipo 1
  • 80 g di melassa di fichi senza zucchero
  • 50 g di zucchero mascobado frullato
  • 70 g di olio di oliva delicato (o 90 g di olio di cocco)
  • 1 cucchiaio di farina di semi di lino miscelata con 6 cucchiai di acqua
  • 2 g di bicarbonato o 1/2 cucchiaino
  • 2 g di zenzero in polvere o 2 cucchiaini rasi
  • 2 g di cannella o 1 cucchiaino raso e un pizzico
  • 1 e 1/2 g di chiodi di garofano in polvere o 15 chiodi o 1 cucchiaino raso scarso
  • 1 g di noce moscata o 1 cucchiaino raso
  • 1 pizzico di sale
Per la glassa
  • 100 g di acquafaba
  • 110 g di zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 1 pizzico di bicarbonato
Istruzioni
  1. Miscela la farina di semi di lino e l'acqua in una ciotolina e tieni da parte.

  2. In una ciotola miscela tutti gli ingredienti secchi (farina, zucchero frullato per eliminare i granelli più grossi, spezie, sale e bicarbonato).

  3. Aggiungi melassa e olio (se di cocco, fallo sciogliere prima di aggiungerlo). Aggiungi la miscela di lino. Amalgama gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.

  4. Riponi in frigo, per almeno 15 minuti, in un sacchetto per alimenti, appiattendo un po' il panetto.

  5. Accendi il forno a 180° C modalità ventilato.

  6. Stendi il panetto in una sfoglia spessa 3-4 mm. Taglia con le formine e posiziona in una leccarda rivestita con carta da forno.

  7. Fai cuocere per 12-15 minuti controllando che non diventino troppo ambrati. Sfornate e lasciate raffreddare completamente prima di glassare o conservare chiusi in un contenitore di vetro.

Per la glassa
  1. Versa l'acquafaba (noi abbiamo usato per velocità quella di un vasetto di fagioli cannellini che poi abbiamo mangiato per cena) nella planetaria o in una ciotola. Aggiungi qualche goccia di succo di limone e un pizzico di bicarbonato. Inizia a montare con la frusta e quando inizia ad essere bianca aggiungi man mano lo zucchero finché non sarà ben bianca e lucida.

  2. Inserisci in una penna per decorazioni ( o in un sacchetto di plastica a cui poi taglierai pochissimo un angolino) e decora a piacere. Lascia asciugare tenendo i biscotti sulle leccarde.

Note

Noi abbiamo utilizzato la glassa residua per preparare un altro dolce buonissimo, semplicemente aggiungendo farina di cocco, livellando su una teglia il composto e cuocendolo in forno per 15-20 minuti. Fai raffreddare e taglia a rombi. Prova anche questi magari rivestiti con del cioccolato fondente...goduria.

gingerbread

Alla prossima ricetta,

Alessia e Sara!

🙂

Lascia un commento in basso e seguici anche su FacebookInstagramTwitter!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *






Post precedente Post successivo