Waffle vegani senza zucchero uno tira l’altro

11 Gennaio 2019alessia aloe
waffle vegani

Rieccoci tornate su questi schermi dopo le vacanze! Per iniziare il nuovo anno e le vostre giornate in dolcezza e con una coccola gustosa e sana, abbiamo messo a punto la ricetta dei nostri waffle senza zucchero, senza uova, burro e latte. Poi ci siamo tutti svegliati da questo bel sogno, direte voi! Invece vi assicuriamo che è una buonissima realtà. La loro storia è iniziata così: dalle infinite scatole del trasloco che finalmente abbiamo ultimato (ma non lo dite a nessuno perché qualche altra scatola potrebbe sentirvi e venire a bussare alla nostra porta) è venuta fuori la nostra piastra per waffle che era da un bel po’ inutilizzata. Prese dall’entusiasmo della nuova cucina e anche dalla necessità di trovare un’alternativa ai nostri pancake (qui la ricetta) perché ancora non avevamo una padella adatta al nuovo piano cottura che è ad induzione, ci è venuto in mente di rispolverare la nostra piastra per waffle. Ci mancava però la ricetta perfetta e senza zucchero così che anche Sara li potesse mangiare. Il burro e il latte li abbiamo sostituiti come di solito facciamo nelle nostre altre ricette; le uova invece, questa volta, le abbiamo sostituite con i fagioli cannellini già cotti. Si, avete letto bene! E che ci crediate o no, il risultato è spettacolare: con una fragrante crosticina fuori e morbidi dentro…il gusto dovrete testarlo voi stessi perché non possiamo descrivervelo per quanto sono buoni! Se non avete la piastra, vi consigliamo di fare un piccolissimo investimento per la vostra cucina perché non ha costi per nulla eccessivi. Insomma, vi abbiamo convinto?!

Fateci sapere cosa ne pensate e fateci vedere i vostri deliziosi waffle inviandoci le vostre foto o pubblicandole taggandoci con @dirittoincucina e #dirittoincucina😉

Non dimenticate di seguirci sui nostri profili FacebookInstagram e Twitter e di condividere la ricetta! Grazie! 🙂

Preparazione
5 min
Cottura
20 min
Tempo totale
25 min
 
Porzioni: 5 persone
Chef: Alessia & Sara
Ingredienti
  • 250 g di farina di tipo 1 o 2
  • 140 g di fagioli cannellini già cotti
  • 60 g di mela o banana peso al netto di buccia
  • 300 g di bevanda di riso o avena o cocco senza zucchero
  • 20 g di olio di mais
  • 6 g di polvere lievitante
  • 1 limone piccolo non trattato, buccia
Per farcire
  • 1/2 tazzina di bevanda di riso o avena o cocco senza zucchero
  • 50 g di cioccolato fondente al 70%
  • crema di mandorle al 100%
In più
  • piastra per waffle
  • olio di oliva per oliare la piastra
Istruzioni
  1. Versa gli ingredienti, seguendo l'ordine della lista, nella caraffa del frullatore ad immersione. Se usi un frullatore fisso, versa prima i liquidi. 

  2. Frulla fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio.

  3. Accendi la piastra: la mia va da 1 a 6, io la uso sul 4.

  4. Quando sarà calda, olia con un pennello entrambe le superfici e versa un po' di pastella: dovrà coprire circa 2/3 del diametro.

  5. Chiudi e fai cuocere seguendo le istruzioni della tua piastra e a tuo gusto. Estrai dalla piastra e adagia su un piatto rivestito con un po' di carta assorbente da cucina che assorbirà l'umidità e li manterrà fragranti. 

  6. Prosegui fino ad esaurire la pastella.

Per farcire
  1. Fai sciogliere il cioccolato spezzettato nella bevanda su fuoco basso. Versa la salsa al cioccolato sui waffle. 

  2. Per i più piccoli, spalma la crema di mandorle al naturale.

Note
  • La cottura ideale per me, la ottengo facendo fare due cicli di accensione alla piastra: verso la pastella quando si accende la luce verde (temperatura raggiunta), aspetto che si spegna e si riaccenda 2 volte e sono pronti con una deliziosa crosticina esterna. 
  • Se vuoi ottenere una salsa al cioccolato più densa, aggiungi qualche altro quadretto di cioccolato.
  • Aggiungi qualche cucchiaio della salsa al cioccolato ad un po' di pastella e avrai dei deliziosi waffle al cioccolato.

waffle cuore waffle interno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

mandarini-manoAlla prossima ricetta,

Alessia e Sara! 🙂

Lascia un commento in basso e seguici anche su FacebookInstagramTwitter!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post precedente