Peperoni #topepo ripieni di spaghetti mediterranei

29 giugno 2018alessia aloe
peperoni-topepo

Continuano i nostri appuntamenti con le Mistery box che ci arrivano dritte dalla Calabria. Vi avevo già parlato qui della bellezza dei pacchi alternativi che i nonni ci mandano pieni di prodotti naturali e vegetali. Pacchi per cui facciamo a gara ad indovinarne il contenuto prima di aprirli, semplicemente annusandone i profumi che emanano! Nell’ultimo pacco arrivato da Maida (il mio paese di origine), i nonni Aloe ci hanno mandato, tra le altre cose, dei profumatissimi peperoni Topepo…si chiamano proprio così, o anche “pomodori peperoni” proprio per la loro forma rotonda e piatta che ricorda appunto un pomodoro. È una varietà tipica del sud Italia, in particolare della Calabria e per questo sono anche chiamati “Riggitani” , come ci è stato detto da una di voi durante il nostro -GIOVEDI’ QUIZ- sulla nostra pagina Facebook.
Sono dolci e dalla polpa carnosa, verdi o completamente rossi, sono ottimi crudi  e perfetti appunto per essere riempiti! Come tutti i peperoni, sono i vegetali più ricchi di #vitamina C: 100 g di peperoni verdi ne contengono 127 mg mentre 100 g di arance 50 mg.  Sono poi ottime fonti di sostanze #antiossidanti come i carotenoidi e quindi sono veri e propri alleati della nostra salute su più fronti! Non abbiamo potuto resistere alla loro forma a “coppetta”, e li abbiamo preparati riempiendoli di pasta condita con un sugo ricco di sapori estivi del sud…un tripudio di sapori da leccarsi i baffi. Per Sara ho messo da parte un po’ di sugo con solo i peperoni, prima di aggiungere sale, capperi e olive…ha gradito anche lei la sua versione. Che dite, li preparate insieme a noi per questo fine settimana?!

Fateci sapere se vi piace la ricetta scrivendo un commento in basso e se la provate, condividete le vostre foto usando l’hashtag #dirittoincucina e taggate il nostro profilo @dirittoincucina!

Non dimenticare di seguirci e cliccare (y) sui nostri profili FacebookInstagram e Twitter! Grazie! 🙂

peperoni-topepo

Preparazione
10 min
Cottura
40 min
Tempo totale
50 min
 
Porzioni: 2 persone
Chef: Alessia & Sara
Ingredienti
  • 5 peperoni topepo
  • 150 g di spaghetti integrali
Per il sugo
  • 500 g di passata di pomodoro
  • 1 cipolla di Tropea grossa
  • 2-3 cucchiai di capperi dissalati
  • 3-4 cucchiai di olive verdi schiacciate denocciolate
  • 6-7 foglie di basilico
  • olio di oliva
  • sale (facoltativo)
Istruzioni
Per il sugo
  1. Taglia finemente la cipolla e falla appassire in una pentola con un po' di passata. Aggiungila tutta insieme a qualche foglia spezzettata di basilico. Cuoci a fuoco basso per 15-20 minuti, dovrà rimanere un po' liquido.

Per i peperoni
  1. Lava i peperoni e taglia la parte superiore per aprirli. Elimina il piccolo e i semi e cuoci a vapore per 6-8 minuti i residui del "cappello" che hai tagliato e i peperoni interi con l'interno rivolto verso il basso. Dovranno risultare morbidi ma non scotti. 

  2. Trita i residui dei "cappelli" e aggiungili al sugo in cottura. Cuoci la pasta lasciandola molto al dente (circa per metà del tempo di cottura indicato sul suo pacco).

Per farcire
  1. Aggiungi i capperi dissalati e le olive tritate grossolanamente nel sugo e ultima la cottura dopo qualche minuto. Regola di sale se necessario e aggiungi un filo di olio. Tieni 5-6 cucchiai di sugo da parte. Versa il rimanente sulla pasta e mescola.

  2. Preriscalda il forno a 200° C.

  3. Disponi i peperoni in una teglia, farciscili con la pasta e ultima con un cucchiaio di sugo che avevi messo da parte e un filo di olio.

  4. Cuoci per 15-20 minuti finché si sarà formata la crosticina in superficie. 

  5. Estrai, lascia stemperare, decora con qualche foglia di basilico e gusta.

Note
  • Per riempire facilmente i peperoni con gli spaghetti, arrotolali sulla forchetta e continua ad avvolgere mentre li inserisci nel peperone.

peperoni-topepo

peperoni-topepo

Alla prossima ricetta,

Alessia e Sara! 🙂

Lascia un commento in basso e seguici anche su FacebookInstagramTwitter!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post precedente Post successivo