La mia pasta e ceci delle feste: tortelli ripieni di ceci al sugo in brodo di finocchio.

10 Dicembre 2017alessia aloe

Plin3

C’era una volta una pasta della tradizione di Maida ( il mio paese), la pasta e ceci, che voleva vestirsi per le feste di Natale. Lei sapeva di essere buonissima così com’era ma per un giorno voleva cambiare abito! E così, sapendo che sulla tavola delle feste non manca la pasta ripiena in brodo,  decise di “impacchettare” il suo sugo delizioso di ceci in una sfoglia dorata e tuffarsi poi in un brodo di finocchi saporito.

Questa è la nostra seconda idea per i vostri menù…sia che adoriate la pasta e ceci della nostra tradizione sia no, questa versione alternativa saprà sorprendervi e deliziarvi come ha fatto con noi!

Plin

Ingredienti per circa 60 tortelli (4 persone):

Per la pasta:

  • 150 g di semola rimacinata di grano duro
  • 50 g di farina integrale o di tipo 2 macinata a pietra
  • 100 g di acqua

Per il ripieno:

Per il brodo:

  • 1 L e 1/2 di acqua
  • 1 finocchio
  • 1 carota
  • 1/2 cipolla
  • 2 rametti di finocchietto selvativo secco (fresco quando di stagione)
  • sale marino integrale

 

  • olio di oliva

Preparazione:

Prepara il sugo di ceci il giorno prima o comunque in anticipo, seguendo la mia ricetta che trovi qui. In una ciotola miscela le due farine ed impasta aggiungendo l’acqua. Lavora l’impasto fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Copri con un canovaccio pulito e lascia riposare. Pulisci e lava cipolla, carota, finocchio e finocchietto, taglia a metà, aggiungile all’acqua e lascia cuocere per almeno 25 minuti dopo il bollore. Sala solo alla fine e tieni in caldo. Frulla 2 mestoli e mezzo di sugo di ceci, quasi solo ceci: dovrai ottenere una crema densa e corposa. Trasferisci nel sac à poche o in un contenitore e riponi in frigo. Preleva dei pezzi di impasto e stendi in sfoglie spesse circa 2 mm, lunghe 40 cm e larghe 15 cm. Copri le sfoglie con un canovaccio, o stendile una per volta. Disponi 6 mucchietti di ripieno, un po’ più grande di una nocciola, al centro di ogni sfoglia, distanziandoli un paio di cm l’uno dall’altro. Bagna con un dito inumidito il bordo lungo della sfoglia e negli spazi tra il ripieno: ripiega la sfoglia su sè stessa, sigilla tra un mucchietto e l’altro e lungo i bordi, pizzica tra gli spazi e ricava i tortelli tagliando con una rotella prima la sfoglia in eccesso per la lunghezza e poi tra gli spazi. Riponi sul un canovaccio infarinato e copri i tortelli finché li avrai fatti tutti. Cuocili in acqua bollente salata per un paio di minuti. Scola e servi nel brodo caldo, ed ultima con qualche goccia di olivo di oliva.

Plin1

Consigli:

  • Lavora una sfoglia per volta lasciando coperto il resto dell’impasto per evitare che di asciughi, oppure stendi tutte le sfoglie e coprile mentre le farcisci;
  • Ripiega la sfoglia lasciando la parte ripiena verso di te ed effettua i tagli andando verso avanti con la rotella, così i tortelli si piegheranno leggermente su se stessi;
  • Se vuoi un brodo più limpido utilizzalo filtrato, oppure frulla prima il finocchio ed avrai un sapore più intenso.

Plin5

Plin2

Alla prossima ricetta,
Alessia e Sara! 🙂

( Seguimi e condividi le mie ricette anche su FacebookInstagramTwitter e Youtube)

2 Comments

  • Chef V.

    16 Febbraio 2018 at 9:02

    a dir poco fantastici questi tortelli! sei stata fenomenale

    1. Alessia

      16 Febbraio 2018 at 9:29

      Grazie infinite! Sono contenta ti piacciano!😊

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post precedente Post successivo