Ghiaccioli ai 3 limoni: versione per grandi e per piccini

27 luglio 2018alessia aloe
Blog post

D’estate cosa assaggiamo tutti almeno una volta? Di sicuro un gelato…e un ghiacciolo? Quando fa un caldo davvero importante (quello per cui si suda stando fermi, all’ombra, in casa, nella stanza esposta a nord e in mezzo alla corrente d’aria…ho reso l’idea?!) il ghiacciolo rinfresca più del gelato, dà qualche minuto di sollievo, soprattutto se è agrumato. Facilissimo da fare, molto più del gelato. Il ghiacciolo ci fa tornare un po’ bambini,  forse perché sbrodola inevitabilmente e forse perché rispetto al gelato si ritiene più sano e quindi più adatto ai bambini o semplicemente perché è colorato (vi prego però, solo colori naturali). Così visto che Sara impazzisce per i limoni (li mangia a morsi anche con la buccia in pratica), e visto che in casa avevo quelli gialli di nonno Nazzareno, quelli verdi di nonno Ciccio e i lime del Guacamole 😀 , ho pensato di farglieli assaggiare su stecco. E già che c’ero, ne ho preparato qualcuno anche per noi grandi per tornare un po’ bambini e rinfrescarci con gusto. Per Sara senza zucchero, per noi con poco. Mancano pochi giorni alle nostre ferie e questi ultimi giorni sembrano infiniti… avete presente la sensazione? In ogni caso, non potevamo lasciarvi senza darvi questa nostra ricetta per dei ghiaccioli anti afa che non possono mancare in estate. Se anche voi, come noi, contate gli attimi per andare in ferie, vi auguriamo di rilassarvi e godervele. Noi qui torneremo con le nuove ricette tra qualche settimana. Voi continuate a seguirci su Facebook e Instagram per venire in Calabria con noi. Buone vacanze da parte mia e di Sara!

Fateci sapere se vi piace la ricetta scrivendo un commento in basso e se la provate, condividete le vostre foto usando l’hashtag #dirittoincucina e taggate il nostro profilo @dirittoincucina!

Non dimenticare di seguirci e cliccare (y) sui nostri profili FacebookInstagram e Twitter! Grazie! 🙂

Preparazione
5 min
Cottura
5 min
Tempo per ghiacciarsi
1 h
Tempo totale
10 min
 
Porzioni: 4 ghiaccioli
Chef: Alessia & Sara
Ingredienti
Versione per grandi
  • 120 g di acqua
  • 80 g di succo di limone
  • 40 g di succo di limone verde
  • 30 g di succo di lime
  • 40 g di zucchero chiaro
Versione per piccini
  • 120 g di latte di cocco o bevanda di riso al naturale
  • 80 g di succo di limone
  • 40 g di succo di limone verde
  • 30 g di succo di lime
Istruzioni
Versione per grandi
  1. Versa l'acqua in un pentolino, ponilo sul fuoco e fai sciogliere lo zucchero. Spegni il fuoco e metti da parte per far stemperare.

  2. Spremi gli agrumi e ricavane il succo filtrato. Quando lo sciroppo dolce si sarà raffreddato, aggiungi il succo dei limoni e mescola. 

  3. Versa la miscela negli appositi stampi, chiudi e metti in congelatore a rassodare.

  4. Prima di gustare, per estrarre dallo stampo, passali sotto l'acqua corrente.

Versione per piccini
  1. Spremi gli agrumi e ricavane il succo filtrato.

  2. Miscela insieme al latte di cocco o bevanda di riso.

  3. Versa negli stampi, chiudi e metti in congelatore per rassodare.

  4. Prima di gustare, per estrarre dallo stampo, passali sotto l'acqua corrente.

Note
  • Puoi scegliere di usare anche un solo tipo di limone: basterà usare comunque in totale 150 g di succo.
  • La versione per bambini è ottima anche per i grandi: puoi anche partire da quella e aggiungere eventualmente solo 20 g di zucchero. 
  • Puoi fare i ghiaccioli con la frutta che preferisci: riduci la quantità di succo di limone a 40 g e aggiungi 100 g di altra frutta, diminuendo leggermente la dose dello zucchero (nella versione per grandi) se hai scelto una frutta ben dolce.
  • I miei stampi sono per bimbi, decorati e con una cannuccia per aspirare quello che sgocciola alla base (simpatici, vero?!) e soprattutto, pur essendo di plastica, sono senza BPA.
ghiacciolo Sara
Sara si è divertita a rinfrescarsi di più così! 😉

Alla prossima ricetta,

Alessia e Sara! 🙂

Lascia un commento in basso e seguici anche su FacebookInstagramTwitter!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post precedente