La zucca che non ti aspetti!

12 Gennaio 2016alessia aloe

lenti2

E poi fai un giro per negozi in quel di Firenze, tuo marito ti dice ” prendiamo questa zucca?”, ti volti e vedi quella zucca tonda sotto e allungata sopra che avevi “studiato” ma mai assaggiato! “Huuuu…la zucca Butternut, si si si!!!”. Ed ovviamente zucca Butternut subito mia! E visto che la curiosità era tanta, e che le lenticchie non mancano mai in dispensa (nemmeno nella nuova che sto pian piano ricomponendo), ho preparato questo “comfort food” semplicissimo e veloce! Di quelli che non devi curare più di tanto…ma che in cambio cura il freddo, la stanchezza, l’acquolina in bocca! Correte a prepararlo!!!

zucca butternut

Ingredienti per 2 persone:

  • 400 g di zucca butternut ( o delica);
  • 1 cipolla media;
  • 1 tazza di lenticchie rosse piccole;
  • 1 tazza e 1/2 – 2 di acqua;
  • 2 foglie di alloro;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • sale marino integrale;
  • peperoncino essiccato.

Preparazione:

Pulite la cipolla, tagliatela a metà in senso verticale, quindi a spicchi sottili sempre nello stesso senso. Scaldate l’olio in una pentola e fate appassire la cipolla. Sbucciate la zucca e tagliatela a cubetti, aggiungetela nella pentola insieme alle lenticchie, al peperoncino e alle foglie di alloro. Date una rimestata, irrorate con l’acqua, coprite. Raggiunto il bollore, riducete il fuoco e cuocete per 20-25 minuti. Rimestate un paio di volte per assicurarvi che non si asciughi tutta l’acqua. Salate poco prima di spegnere.

lenti1

lenti

Consigli:

  • La quantità di acqua varierà in base al vostro gusto: io ho preferito una consistenza meno liquida e ne ho usato 1 tazza e 1/2;
  • Per far sprigionare di più il profumo dell’alloro, strappate le foglie su un lato senza però spezzarle totalmente;
  • Conservate in frigo, chiusa in un contenitore di vetro con chiusura ermetica e quando la riscalderete, aggiungete un po’ di acqua;
  • Servite con dei crostini, del pane integrale tostato o, come ho fatto io, con dei tarallucci ai semi di finocchio.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post precedente Post successivo