Tutto crudo tranne il bulgur!

6 Maggio 2015alessia aloe

Ok, non so da voi, ma qui lunedì sono stati aperti i caloriferi esterni direttamente al massimo, senza periodo di transizione!!! Il punto è che fa Caldo! Tanto! Caldo da vincere con un tuffo a mare…ma ancora non è tempo di ferie! E quindi cosa si fa? Beh, io ho pensato di mitigarlo, quanto meno, con una fresca insalata di bulgur, unico ingrediente cotto come potete dedurre dal nome della ricetta! Aprite i vostri tavoli in terrazza, o fermatevi all’ombra di un albero al parco, o chiudete tutto quello che avete davanti e rinfrescatevi con questo piatto multicolor pensando a quando sarete immersi in uno splendido mare!

bulgur

Ingredienti per 4 persone:

– 150 g di bulgur;

-1 zucchina grande;

– 1 carota grande;

– 15 olive nere;

– 10 pomodori datterini ( 15 se sono piccoli);

–  1 panetto di tofu fresco al naturale;

– 1 cipolla rossa fresca;

– 50 g di frutta secca mista;

– 6 foglie di basilico;

– 5-6 cucchiai di olio extravergine d’oliva;

– 3 cucchiai di succo di limone;

– sale e pepe nero.

Preparazione:

Portate a bollore 300 ml di acqua, quindi aggiungete il bulgur e fate cuocere per 10 minuti. Scolate, sgranate con una forchetta e lasciate raffreddare. Nel frattempo, raschiate leggermente la carota, pelate la cipolla e lavatele insieme agli altri ortaggi. Procedete con i tagli: la zucchina a julienne, la carota a dadini, la cipolla a mezze rondelle, i pomodorini in 4 spicchi, le foglie di basilico a striscioline, il tofu a cubetti. Denocciolate le olive e tritatele finemente. Grossolanamente invece la frutta secca. Preparate un’emulsione con l’olio ed il limone aggiungendo anche un pizzico di sale ed una spolverata di pepe. In una ciotola quindi, versate il bulgur freddo ed aggiungete tutti gli ingredienti tagliati. Mescolate e condite in fine con l’emulsione. Riponete in frigo per almeno 30 minuti. Prima di servire, aggiungete, se gradite, due foglioline di basilico ed un’ultima spolverata di pepe. Buon “rinfresco”!

bulgur2

bulgur1

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post precedente Post successivo