Panpois!

10 Settembre 2016alessia aloe

Dopo la pausa estiva, lontana dal blog, ma non dalla città e dal lavoro (tra trasloco e altri impegni), rieccomi su questi schermi!

Spero abbiate trascorso tutti delle belle vacanze, e se siete rimasti in città come me, spero sia comunque stata piacevole la permanenza. Dopo un caldo Agosto, Settembre rientra in punta di piedi e ci ricorda che è l’ora del rientro anche per noi. Ma spesso, ci muoviamo a rilento, carburiamo lentamente prima di riprendere a pieno i nostri ritmi. Il fine settimana però rimane lento…calmo, sereno, con quella brezza estiva e vacanziera che ancora ci fa compagnia. E quindi la colazione deve essere per forza degna…e per fa ciò, ci si prepara in anticipo, dal giorno prima. Soprattutto se era da tanto che non ci si metteva all’opera!!! Ora vi faccio una piccola confessione: avete presente le merendine famose con le gocce di cioccolato? Beh quando ero più piccola (e poco consapevole aggiungo) mi piacevano un sacco…da un bel po’, rifacendomi all’art. 4 della mia Costituzione alimentare, non entrano più nel mio carrello! E quindi, cosa fare? Beh, muniamoci di grembiule e tanto amore e rimediamo con le nostre mani. E come prima ricetta del mese, ricorrendo al potere del cioccolato, ecco i deliziosi Panpois tutti da gustare. Altra piccola confessione: il piatto in foto? Ripulito da me e mio marito tutto in una colazione…vorrà dire qualcosa? Provate per scoprirlo!

Se vi piace la ricetta, scrivi un commento in basso e se la provi, condividi le tue foto usando l’hashtag #dirittoincucina e tagga il mio profilo @dirittoincucina!
Non dimenticare di seguirmi e cliccare (y) sui miei profili Facebook, Instagram e Twitter! Grazie!

🙂

panpois5

Ingredienti per 21 Panpois:

  • 250 g di farina di tipo 2;
  • 250 g di farina di tipo 0;
  • 170 g di bevanda di soia al naturale temperatura ambiente (più qualche cucchiaio per spennellare);
  • 120 g di acqua;
  • 70-90 g di zucchero di canna chiaro;
  • 50 g di olio di girasole spremuto a freddo;
  • 30 g di lievito madre secco;
  • 1 cucchiaino di vaniglia in polvere (quella nera!);
  • 1 pizzico di sale;
  • 130 g di cioccolato fondente al 70% (o gocce con stessa percentuale)

panpois2

Preparazione:

– Fase 1: Prepara il lievitino. Nella ciotola della tua planetaria, o in una ciotola capiente se procederai a mano, miscela insieme 50 g di farina 2 e 50 g di farina 0, il lievito secco, 50 g di acqua e 50 di bevanda di soia. Amalgamati tutti gli ingredienti, copri con della pellicola e lascia riposare per 30-35 minuti.

– Fase 2: Primo impasto. Aggiungi al lievitino, il resto degli ingredienti secchi tranne il sale, e poi i liquidi tranne l’olio. Inizia ad impastare per 10-15 minuti. Quando l’impasto sarà omogeneo e compatto, aggiungi il sale e quindi l’olio poco per volta aspettando che si assorba. Continua ad impastare fino a completo assorbimento e, se procederai con la planetaria finché l’impasto si “incorderà” sul gancio, se a mano finché sarà ben liscio. Olea leggermente la ciotola e riponi dentro il panetto. Ricopri con la pellicola e lascia lievitare (meglio se nel forno chiuso e spento) almeno 4 ore.

– Fase 3: Reimpasto. Estrai l’impasto ben lievitato e rovescialo sul piano di lavoro infarinato. Senza maneggiarlo troppo, ripiegalo su se stesso dai due lati e lascia riposare 10 minuti. Ripeti l’operazione altre due volte.

– Fase 4: Prepariamo le palline. Dividi l’impasto in piccoli pezzi da circa 50 g ciascuno. Rivesti due leccarde con della carta forno. Con una piccola spolverata di farina sul piano, procedi alla “pirlatura” ( vedi video). Riponi le palline nelle teglie distanziandole l’una dall’altra. Lascia lievitare per 2 ore nel forno chiuso e spento.

– Fase 5: Cottura. Preriscalda il forno a 180° C (funzione statica). Avendo cura di non far sgonfiare i panini, spennella delicatamente la loro superficie con la bevanda di soia. Inforna a forno ben caldo e lasci cuocere per 15-18 minuti, fino a doratura. Estrai, lascia raffreddare completamente e conserva in un contenitore di vetro con chiusura ermetica.

panpois4

Consigli:

  • Potrai usare anche lo zucchero di canna mascobado ma risulteranno più scuri;
  • Si conservano perfettamente di sicuro per 3 giorni…tempo durati in casa mia. Ma potrai tranquillamente mangiarli anche dopo 5-6. Saranno un po’ più asciutti, ma ti basterà riscaldarli leggermente.

panpois8

panpois6

panpois7

panpois3

Alla prossima ricetta,

Alessia

Lascia un commento in basso e seguimi anche su Facebook, Instagram, Twitter!
English version:

After the summer break , away from the blog , but not from the city and from work ( including relocation and other commitments ) , I’m back on these screens! I hope you all had a good holiday, and if you were in town like me, I hope it was good. After a hot August, September falls on tiptoe and reminds us that is time to be back on work. But, even in this period, the weekend continue to be slow … calm, peaceful, and happy with the summer breeze that still keeps its company. And so breakfast should have to be worthy … and to do that, we must be prepared in advance…maybe, from the day before! Now I make a small confession: do you remember the famous brioches with chocolate chips? Well, when I was younger (and not very aware, I must add) I liked them a lot … since a while, according to art. 4 of my food Constitution, they do not enter more in my diet! And then, what to do? Well, an apron and a lots of love and let’s do it with our hands. And as the first recipe of the month , using the power of chocolate , here is the delicious Panpois all to be enjoyed. Other small confession: the dish in the picture? Cleaned up to me and my husband all at breakfast … it means something? Try to find out!

Ingredients for 21 Panpois:

  • 250 g of flour of type 2;
  • 250 g of flour type 0;
  • 170 g of natural soy milk ambient temperature (some more spoon for topping);
  • 120 g of water;
  • 70-90 g of light brown sugar;
  • 50 g of cold-pressed sunflower oil;
  • 30 g dry yeast;
  • 1 teaspoon powdered vanilla (the black one!);
  • 1 pinch of salt;
  • 130 g of dark chocolate 70 % ( or by the same percentage drops)

Preparation:

– Step 1: Prepare the “lievitino”. In the bowl of the planetary, or in a large bowl if you proceed by hand, mixed together with 50 g of flour “2” and 50 g of flour “0”, dry yeast, 50 g of water and 50 of soy milk. Mixed all ingredients, cover with plastic wrap and let stand for 30-35 minutes.

– Step 2: First batter. Add to your “lievitino” the rest of the dry ingredients except the salt, and then the liquids except the oil. Begin to knead for 10-15 minutes. When the dough is smooth and compact, add salt and then , little by little, oil . Continue to knead until completely absorbed and, if you proceed with the planetary until the mixture is attached on the hook, if by hand until it is quite smooth. Oiled a bowl lightly and put the dough on it. Cover with plastic wrap and let rise (preferably in closed and oven off) at least 4 hours.

– Step 3: Take the dough well leavened and put it on floured work surface. Without handle it too much, fold it on itself by its sides and let stand 10 minutes. Repeat twice.

– Step 4: We prepare the balls. Divide the dough into small pieces of about 50 g each. Two dripping pans lined with greaseproof paper. A bit of flour on the floor and proceed to make the balls (this process in Italy is called “pirlatura”( watch the video). Put the balls in trays with a gap of one another. Let rise for 2 hours in the oven (switched off) and closed.

– Step 5: Cooking. Preheat oven to 180 ° C (static function). Taking care not to deflate the sandwiches, gently brush the surface with their soy milk. Bake in a hot oven and cook for 15-18 minutes, until golden brown. Extract, let cool completely and store in an airtight glass container.

Tips:

  • You can also use brown sugar mascobado but will be darkened ;
  • It is preserved perfectly safe for 3 days … time lasted in my house . But you can safely eat them even after 5-6 . They will be a bit ‘ more dry , but you can just warm them slightly .

See you on next recipe,

Alessia! :-)

( Follow me also on: Facebook, Instagram, Twitter e Youtube)

3 Comments

  • Ilaria Guidi (Campi di fragole per sempre)

    15 Settembre 2016 at 9:34

    Era un pochino che mancavo da qui…da questo angolino meraviglioso…foto sempre ma sempre più belle, luminose e delicate come te ♥ e questa ricetta è un sogno! Buonissima e super sana! Questi piccoli panini hanno un aspetto meravigliosamente soffice 🙂
    Un abbraccio Amica mia ♥

    1. Alessia

      23 Settembre 2016 at 9:26

      Ila, sei sempre molto cara! Grazie davvero di cuore. Per me è sempre un piacere quando passi da qui! 🙂
      Un grosso abbraccio Amica mia! <3

  • Il cioccolato fondente | Diritto in bocca

    15 Febbraio 2018 at 18:14

    […] alcune mie ricette che lo contengono: Bavarese al cioccolato fondente, Bis-ciokky, Panpois, Dolcetti al cocco! Scoprite le altre nella pagina dolci e […]

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post precedente Post successivo