Il carciofo

10 Febbraio 2015alessia aloe

febbraio

E visto che Febbraio è il mese in cui sono nata, mi pare doveroso quantomeno concedermi un fiore! Amaro e spinoso all’esterno, un po’ di barbetta e cuore dolce all’interno! Queste caratteristiche sono legate alla mia infanzia: la prima più che altro alle mie mani perché, per essere dissuasa dal rosicchiarne le unghie, venivo sottoposta ad una bella manicure a base di foglie di carciofo…invano; la seconda legata alla fantastica magia scoperta bevendo dell’acqua dopo aver mangiato dei carciofi…esplosione di dolcezza in bocca! Dei carciofi ho poi una divertente immagine in testa: interi fasci sul pavimento della cucina! Si, perché come tutti i fiori, a mazzo, fanno un figurone! Difficile non accorgersi che fosse iniziato il tempo di raccolta…erano ovunque! Un giorno si e l’altro pure carciofi nel piatto, preparati in vario modo! E per fortuna! Visto quanto sono buoni, sia di sapore che dal punto di vista nutrizionale.

Ha infatti pochissime calorie, è ricco in particolare di fibre (in 100 g di carciofi, 5,5 g) e di ferro (1 mg) ed ha buone quantità di vitamine, tra cui la A e la C (18 mcg e 12 mg), di calcio (86 mg) e di fosforo (67 mg). Alcuni studi clinici dimostrano il suo effetto positivo nel ridurre i livelli di colesterolo cattivo (colesterolo LDL) ed aumentare quello buono (HDL). Altri hanno evidenziato come l’assunzione di carciofo possa ridurre il senso di fame nei pazienti in sovrappeso e controllarne la glicemia, e favorire inoltre la crescita di una flora intestinale “amica” del nostro corpo.

Regalatevi quindi un bel mazzolin di… carciofi!!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post precedente Post successivo