Zucchero di canna mascobado

19 Giugno 2015alessia aloe

zucchero semi

“Quello che metti nel caffè avrebbe il colore del fango” canta Davide Autelitano del gruppo I Ministri nel brano “Meglio se non lo sai”! Ed ecco il color fango che metto nel mio caffè e nelle mie ricette. Il mascobado è uno zucchero integrale vero perché è il prodotto dell’evaporazione del succo di canna da zucchero, a differenza dello zucchero di canna più comune che viene prima raffinato ( perdendo i principi nutritivi del primo) e poi imbrunito con del caramello. Come gli altri tipi di zuccheri integrali veri, il mascobado è molto scuro, umido e con granuli non omogenei ( come dei piccoli sassolini). Inoltre contiene diversi tipi di zuccheri ( in 100 g di mascobado: 1,35 g di destrosio, 1,11 g di fruttosio, 94,56 g di saccarosio) nonché vitamine ( tra le quali 2,3 mg di colina ed 1 mcg di folati) e sali minerali ( in particolare 133 mg di potassio, 83 mg di calcio, 28 mg di sodio ed 1,2 mg di selenio). Ha un delizioso profumo e sapore di liquirizia che danno un tocco in più ai piatti. Prima di utilizzarlo per realizzare una ricetta, dovrete giusto tenere in conto la sua granulosità, ed infatti, si incorpora/scioglie più difficilmente nei composti perciò, a volte, è necessario tritarlo più finemente. Inoltre, dolcifica leggermente di meno rispetto allo zucchero bianco, ma non per questo dovrete aumentarne necessariamente le dosi: vedrete che anche con meno zucchero, avrete un sapore ed un profumo più intensi data la sua ricchezza.

L’ideale sarebbe però, per la nostra salute, non utilizzarne affatto o comunque limitarlo fortemente perché non fa molto bene! Non è una missione impossibile, ve lo assicuro. Bastano solo poche settimane per “disintossicare” il nostro palato dallo zucchero. E poi vedrete che le pietanze troppo dolci vi risulteranno stucchevoli e, al contrario, vi lasceranno l’amaro in bocca. Io vi consiglio di provare…vedrete quanti sapori ben definiti che riconoscerete in bocca una volta “libera”! Quando però vorrete “zuccherare” qualcosa, fatelo più naturalmente!!!

0 Comments

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post precedente Post successivo